Passa al contenuto principale
Topic: Guida alle emissioni dello scarico (Letto 963 volte) Topic precedente - Topic seguente
0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Guida alle emissioni dello scarico

Essendo che sto studiando questa parte dei motori, volevo condividere con voi delle informazioni che possono essere utili.Mi soffermerò sui motori a benzina in quanto combustibile utilizzato nel coupè.


Analizzando i gas di scarico, si può conoscere la condizione di lavoro all'interno della camera di combustione dei cilindri.
Partiamo dal presupposto che per una corretta combustione nei motori a ciclo Otto(benzina) il rapporto ottimale di miscela aria-benzina, ovvero rapporto stechiometrico,  è di 14,7 parti di aria con 1 di benzina.Esempio:
Per bruciare in maniera corretta 1 kg di benzina abbiamo bisogno di 14,7 kg di aria.
Detto ciò, in realtà questo è un rapporto ideale, e la centralina ci "gira attorno" arricchendo(aumentando la quantità di benzina) e smagrendo(diminuendo la quantità di benzina) continuamente la miscela.

Quindi:
miscela magra= più aria e meno combustibile rispetto al rapporto ideale
miscela grassa =  più combustibile e meno aria rispetto al rapporto ideale

Le miscele magre possono essere bruciate e l'aria in eccesso la si ritroverà nei gas di scarico non modificata.
Le miscele grasse possono essere bruciate ma non vi è sufficiente ossigeno per ossidare totalmente il carbonio e l'idrogeno del combustibile in CO2 e H2O.

Elenchiamo ora i principali residui derivati dalla combustione in camera di scoppio:
-Anidride carbonica (CO2)
-Ossigeno (O2)
-Idrocarburi incombusti (HC)
-Monossido di carbonio (CO)
-Ossidi di azoto (NOx)
-Particolato(Pm10;Pm2,5)
-Altri elementi minori(H2O,H2,SO2)

Anidride carbonica:
L'anidride carbonica rappresenta il prodotto della combustione nella quale tutto il carbonio viene ossidato durante la combustione.
Come regola generale si può affermare che maggiore è il valore di CO2, e maggiore è l'efficienza del processo di combustione.

Ossigeno:
La crescita del valore di O2 nei gas di scarico segnala uno smagrimento della miscela o  delle perdite sul sistema di scarico.

Idrocarburi incombusti:
Spesso questi sono il prodotto di mancate accensioni(ovvero quando vi è una combustione parziale o nulla della miscela), e sono presenti in grandi quantità o in miscele molto povere o in miscele molto ricche:questo perché allontanandosi molto dal rapporto ideale, la combustione diventa difficoltosa e incompleta se non nulla.

Monossido di carbonio:
Un aumento del monossido di carbonio si ha arricchendo la miscela.Questo inquinante è pericolosissimo per l'uomo.

Ossidi di azoto:
Queste molecole vengono prodotte da tutto quello che genera aumenti di temperatura in camera di combustione e si producono in maniera molto maggiore nei motori Diesel in quanto lavorano in eccesso d'aria.

Vi sono quindi delle regole generali con alcune particolarità:

-All'aumentare di CO, diminuisce O2 e viceversa.CO indica arricchimento della miscela e O2 impoverimento.
-Se gli HC aumentano per via di misfire(mancate accensioni), aumenta O2.
-CO2 decresce quando il rapporto stechiometrico non è costante.
-Un incremento di CO non corrisponde necessariamente a un aumento di HC
-Alti valori di HC e di O2 e bassi valori di CO nello stesso istante indicano misfire dovuti a miscela troppo magra o eccessiva diluizione con i gas di scarico tramite EGR
-Alti valori di HC,CO e O2 indicano una miscela troppo ricca
-Alti valori di HC e O2 e  valori di CO normali o poco più bassi indicano misfire per guasti meccanici o guasti nel sistema di iniezione
-Valori normali di HC o leggermente alti, valori normali o poco più bassi di CO e alti valori di O2 indicano misfire dovuti a immissioni d'aria o miscela magra.

Difetti tipici miscela ricca:
-Fumo nero dallo scarico
-Consumo elevato

Difetti tipici miscela magra:
-Minimo irregolare
-Mancamenti in ripresa
-Ritorno di fiamma

Ho cercato di fare un riassunto generale e spero possa esservi utile.

Re:Guida alle emissioni dello scarico

Risposta n. 1
Interessante guida. Molte cose le sapevo ma altre no, credo che sia una delle guide più di qualità.
Anche chi fa il lavoro di meccanico dovrebbe conoscerle (mi rivolgo a chi è dentro le officine Hyundai che spesso non sa dove mettere le mani grazie alle concessionarie che non spendono in corsi di aggiornamenti).